News in tempo reale

Nuovi guai per il palpeggiatore seriale, stavolta accusato di perseguitare i vicini di casa

Disposta la misura cautelare del divieto di avvicinamento

Avezzano. Ancora guai per il giovane più volte accusato di palpeggiare ragazze mentre era in bicicletta. Stavolta è accusato di stalking nei confronti dei vicini di casa. Questa mattina  il personale della squadra anticrimine del commissariato di Avezzano ha eseguito una ordinanza emessa dal  gip del tribunale di Avezzano, Daria Lombardi. Il provvedimento prevede la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati per lavoro e per la vita privata dei vicini e quindi  l’allontanamento dalla propria abitazione. Il giovane, O.M., 25 anni, dovrà mantenere una distanza dalla famiglia dei vicini non inferiore a 500 metri.

La misura restrittiva è stata emessa, su richiesta del pm Maria Cerrato, a seguito degli accertamenti eseguiti dagli uomini dell’anticrimine ed è scaturita a seguito delle numerose denunce presentate  proprio al commissariato di  Avezzano dal un nucleo familiare residente in un condominio cittadino. Secondo l’accusa, il giovane avrebbe terrorizzato i vicini di casa con numerose vessazioni, minacce e aggressioni fisiche poiché sembra sostenesse di essere infastidito dai rumori causati dai bambini che erano in casa. Un componente della famiglia è stato costretto a seguire delle sedute di analisi a causa delle vessazioni messe in atto dal 25enne.